Semifreddo alla ricotta con amaretti e cioccolato fondente

10 lug

Prima c’è stato Scipione, poi Caronte (o “Caron dimonio con occhi di bragia” come lo chiamavo io), adesso pare sia arrivato Minosse (e anche in questo caso io lo personalizzo cantando “Nell’isola di Creta-ta, c’è Minò c’è Minò c’è Minosse-sse!” – chiedo venia). Ma insomma, nomi o non nomi, siamo in estate… e d’estate, rinomatamente e fortunatamente, fa caldo!

Col caldo, però, non è che ci passi automaticamente la voglia di dolci… ma è anche vero che non si ha la forza di accendere il forno per cucinare torte o simili. C’è sempre il gelato, ma anche quello dopo un po’ è monotono.
Urge allora l’invenzione di qualche dolce che non richieda di essere cucinato… tipo questo! Zero fornelli in assoluto… tutti ingredienti da lavorare senza cotture di alcun tipo. Quindi perfetto per queste giornate caldissimissime!
E questo è il primo motivo per cui penso che possa racchiudere un po’ l’anima dell’estate… il secondo motivo ve lo spiego alla fine. :)

Questo dolce l’ho preparato in occasione di una cena fra amici, la sera della finale degli europei di calcio – che, sinceramente, a me non interessavano affatto… ho preferito di gran lunga le due gare di Superbike che si sono svolte quel giorno, in cui il mio amatissimo Melandri l’ha fatta da padrone! Fra l’altro, dopo le gare ero talmente esaltata che sono partita alla volta della cena dimenticando a casa il dolce… in preda alla disperazione, ho dovuto farmelo portare da mia mamma!
Ma insomma non divaghiamo… dicevo che volevo portare qualcosa a questa pizzata, per concluderla nel migliore dei modi scalzando il classico abbinamento pizza-gelato.
Allora ho pensato a questo semplicissimo semifreddo alla ricotta, con amaretti e scaglie di cioccolato fondente.

Le dosi sono per circa 6/8 persone (dipende da quanto mangiano :D ).

Ingredienti:
200 ml di panna fresca da montare
200 g di ricotta
100 g di zucchero a velo
150 g di amaretti
60 g di cioccolato fondente (io ho usato un fondente al 73% con fave di cacao del commercio equo e solidale… una bontà!)

Procedimento:


Usando un colino a maglia non troppo larga, setacciate la ricotta dentro un recipiente. Aggiungete poi lo zucchero a velo ed amalgamate bene.


Sbriciolate gli amaretti (tenendone da parte alcuni per la decorazione, se volete) e tagliate a scaglie il cioccolato, poi aggiungete tutto – tranne una parte degli amaretti sbriciolati – al composto di ricotta e zucchero. Mischiate in modo da ottenere un composto uniforme.


Per ultimo, montate la panna finchè non sarà ben ferma e poi unitela al composto che avete preparato precendentemente, mischiando dal basso verso l’alto con una spatola in modo da non farla smontare.

Qui viene la seconda idea che rende questo dolce perfetto per l’estate: per la presentazione, ho preso un recipiente di vetro di quelli col tappo, ho cosparso sul fondo gli amaretti sbriciolati, poi ho versato il composto, l’ho pareggiato ed ho decorato con alcuni amaretti interi.

Infine, ho tappato il tutto… e voi direte: embè? Cosa c’è di speciale? Niente, se non che un dolce inserito in un contenitore del genere può tranquillamente essere portato in spiaggia o ad un pic-nic! L’importante è farlo raffreddare in frigorifero almeno qualche ora, e poi mantenerlo ben fresco fino a poco prima di servirlo (con una borsa frigo nel caso lo portaste fuori porta).


Si potrebbe anche servire in delle monoporzioni, che vanno tanto di moda e lo rendono ancora più sfizioso…

Insomma, è un’idea semplice, facilissima, fresca, dolce ma non stucchevole (grazie al cioccolato fondente che bilancia il tutto), cremosa ma anche croccante… apprezzatissima da tutti quelli che l’hanno assaggiata!

E, a proposito di estate, vi ricordo che è attivo il mio primo contest “Un viaggio nel piatto”, con in palio meravigliosi (e buonissimi) premi! Partecipate numerosi mi raccomando! :)

3 Risposte a “Semifreddo alla ricotta con amaretti e cioccolato fondente”

  1. La cucina di Elena 11 luglio 2012 a 06:46 #

    Questo è uno dei classici dolci per cui il mio Stello mi finisce la ciotolina in una serata… Gli amaretti li usava spesso, spesso mia nonna Marietta, che era golossissima… Da quando non c’è più lei io li compro per me e mio marito, ma a casa dei miei sono spariti… Mia nonna e mio marito andavano particolarmente d’accordo in quanto a mangiare… Mi rammento un pranzo di Natale ed un’occhiata di complicità che si dettero loro due riguardo a dei crostini… Che flash. Ahahah…Ma guarda che associazione di idee che mi hai fatto fare a partire da un amaretto!

    • arielfoodie 11 luglio 2012 a 07:41 #

      Belle le associazioni di idee! Bella anche la scena dell’occhiata per i crostini, me l’immagino anche se non conosco le loro facce :D
      Prova a preparargli questo dolce e vedi se vengono fuori altri brainstorming interessanti!

Trackback/Pingback

  1. Birthday buffet! « Fool For Food - 14 agosto 2012

    [...] Semifreddo di ricotta con amaretti e cioccolato fondente. [...]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 139 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: